Abbigliamento e scarpe donna Hummel: uno streetwear semplicemente meraviglioso

 

Era il 1923 quando un giovane calzolaio di nome Albert Messner decise di creare una scarpa da calcio che fosse in posesso di tacchetti, idea nata a seguito di una partita di calcio giocata sotto la pioggia battente e piena quindi di molte, anzi moltissime, insidie. Albert Messner e suo fratello hanno con questa loro piccola ma importante idea dato vita ad un’azienda di grande successo che nel corso degli anni è stata scelta da molti sportivi per qualità dei suoi prodotti, la Hummel. Leggi tutto “Abbigliamento e scarpe donna Hummel: uno streetwear semplicemente meraviglioso”

La passione per le borse la trovi sui negozi online monomarca

Sino a qualche anno fa la vendita borse online correva soprattutto su grandi colossi dell’e-commerce. In quegli immensi spazi virtuali in cui era possibile scovare ogni genere di marchio, le donne si sentivano al sicuro, perché lì avevano la possibilità di comparare tra loro marchi e modelli, perché lì avevano la possibilità di leggere le recensioni lasciate dalle donne che avevano fatto proprio quell’acquisto prima di loro, come se fossero delle amiche che dispensano consigli, come se le parole delle donne fossero l’unica voce giusta da ascoltare per fare shopping. Da questo atteggiamento era facile comprendere che le donne non avevano determinazione, non avevano un gusto personale ben spiccato, sceglievano solo in base alle altre donne, in base alle tendenze del momento, in base a ciò che stava sulla cresta dell’onda.

Poi qualcosa è cambiato. Le donne di oggi non sono più delle fashion victim, delle vittime del sistema della moda, ma sono in grado di scegliere in modo autonomo. Certo, seguono le tendenze del momento, ma con la consapevolezza che uno specifico marchio è in grado di regalare loro maggiore personalità rispetto agli altri, rispecchiando il loro modo di essere e i loro valori. Ed ecco quindi che le donne scelgono il marchio su cui fare affidamento, quel marchio che diventerà il loro referente principale per tutti i loro prossimi acquisti, per ogni borsa di cui avranno bisogno. Ecco quindi che le donne non fanno più acquisti sui grandi colossi dell’e-commerce ma scelgono le-commerce di quel marchio, quel sito monomarca che offre la possibilità di navigare tra le molte soluzioni di tendenza che quel marchio specifico offre e che consente anche di scoprire anteprime e informazioni, di essere sempre aggiornati, di scovare gli abbinamenti migliori, spesso anche grazie alla collaborazione di importanti fashion blogger che hanno deciso di affiliarsi con quel brand. Non solo, questi siti spesso accendono promozioni davvero molto interessanti dedicate solo agli utenti registrati, newsletter lifestyle con idee e consigli sulla moda, concorsi a premi, esperienze di gioco e molto altro ancora.

Capite bene che l’esperienza di shopping cambia facendo affidamento sull’e-commerce monomarca e che le donne hanno la possibilità di sentirsi in questo modo coccolate proprio come se andassero di persona in un negozio. Si sentono anche davvero molto vicine a quel brand, affini, consapevoli di riuscire ad immedesimarsi con il suo concept e a veicolare un messaggio importante, ad identificarsi. E così la moda si trasforma anche in comunicazione, in voglia di raccontare, raccontarsi e scoprire gli altri, in scambio reciproco. Non sembra anche a voi che questo sia un fenomeno che merita di essere accolto a braccia aperte?

Inoltre le donne di oggi sono consapevoli che possono acquistare le borse online, provarla a casa in totale tranquillità ed eventualmente fare un reso senza difficoltà. Questa è una cosa importante perché è ormai risaputo che ogni donna odia l’illuminazione presente nei negozi fisici della città e la postazione specchio, elementi questi che fanno sentire le donne mai del tutto a loro agio, mai in forma, mai abbastanza cariche di fascino, elementi questi che non fanno acquistare con serenità, ma sempre con un po’ di ansia. A casa propria invece è davvero possibile scegliere al meglio, avendo a disposizione uno spazio in cui ci si sente a proprio agio e un’illuminazione davvero impeccabile.

Come arredare il salotto: il divano angolare e le altre opzioni

Per arredare un salotto che risulti coerente con i propri gusti e con le proprie esigenze, si deve abbandonare il concetto – ormai superato – di soggiorno per le grandi occasioni. Insomma, se un tempo la zona living era riservata quasi solo all’accoglienza degli ospiti, anche se ciò avveniva molto di rado, oggi questa parte della casa viene vissuta a 360 gradi in qualsiasi momento della giornata, e non solo perché in molte occasioni viene sfruttata come zona pranzo. Leggi tutto “Come arredare il salotto: il divano angolare e le altre opzioni”

Psicoterapia: la scelta migliore per superare l’ansia

L’ansia di per sé non deve affatto essere considerata come un’emozione negativa. Si tratta infatti di un’emozione che è sintomo di uno stato di allerta, capace di mettere l’intero organismo sull’attenti nel caso in cui il soggetto si trovi a vivere una situazione che potrebbe risultare pericolosa. L’ansia quindi è una sorta di campanello d’allarme davvero molto utile e che, nonostante il leggero malessere che comporta, deve essere considerata come qualcosa di molto positivo senza il quale non sapremmo affrontare al meglio molte situazioni. Il problema però è che l’ansia può crescere a dismisura, diventare davvero molto intensa, spropositata rispetto alla situazione che il soggetto sta vivendo, persino inoltre del tutto ingiustificata. Capite bene che in questo caso il discorso cambia. L’ansia non può più essere vista come un’emozione positiva che aiuta l’organismo a mettersi sull’attenti, bensì come un vero e proprio disturbo.

Esistono molte diverse tipologie di disturbi d’ansia come ad esempio i disturbi da separazione, le vere e proprie fobie, il disturbo d’ansia sociale, l’agorafobia, il disturbo d’ansia generalizzata e gli attacchi di panico, attacchi questi ultimi davvero molto gravi che fanno stare male anche fisicamente coloro che ne soffrono. Consigliamo a tutti coloro che soffrono di disturbi di ansia di fare affidamento su uno psicoterapeuta. In molti casi infatti i disturbi di ansia possono scaturire da un blocco emotivo profondo di cui non si è consapevoli, almeno non del tutto. Lo psicoterapeuta lascia che il paziente dia libero sfogo ai suoi pensieri, alle sue paure, alle sue emozioni. Tra psicoterapeuta e paziente si viene ad instaurare un dialogo fertile, che consente al paziente di scendere sempre più in profondità, di comprendere quindi se stesso al meglio, di prendere insomma consapevolezza. Da questa consapevolezza, è possibile capire quale sia il nodo del problema, quello che deve essere scelto per poter superare l’ansia.

Consigliamo a tutti coloro che vogliono intraprendere un percorso di guarigione di questa tipologia, di collegarsi al sito internet www.adapiazzini.com. Qui avrete la possibilità di scoprire percorsi che vanno da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 8-12 mesi. Trattandosi di percorsi brevi, i pazienti li leggono come obiettivi semplici da raggiungere, come impegni non eccessivamente pesanti né carichi di responsabilità immani. Capite bene che in questo modo riuscire a lasciarsi andare diventa più semplice e con un obiettivo ben chiaro davanti agli occhi è più semplice anche entrare in connessione con se stessi e con quei problemi che devono essere superati. Le sedute sono pensate per gli adulti con almeno 18 anni di età e hanno una durata di appena 50 minuti.

Non sembra anche a voi meraviglioso che grazie all’aiuto di un professionista sia possibile con un impegno così piccolo e in un lasso di tempo dopotutto breve, riuscire finalmente ad uscire dall’ansia, a cancellarla dalla propria vita, e iniziare a vivere in modo più sereno e tranquillo?