CCNP Enterprise: Vega Training fa scendere in campo i cambiamenti alle certificazioni Cisco

Il settore dell’enterprise networking è sempre più sviluppato, un settore che proprio per questo motivo necessita di nuove figure professionali che siano in possesso di adeguate competenze nell’automazione e programmabilità. Coloro che desiderano trasformarsi in queste figure professionali, devono necessariamente seguire un corso di formazione ad hoc. Un buon corso ovviamente non consente solo di assumere sulle proprie spalle le competenze necessarie, ma anche di ottenere la relativa certificazione. Solo con una certificazione alla mano infatti si ha la possibilità di essere notati dalle aziende e di poter essere presi in considerazione per un ruolo nel settore dell’enterprise networking. 

Sono molti i corsi che possono esser presi in considerazione. Noi vi consigliamo il corso CCNP Enterprise di Vega Training, che permette infatti di trasformarsi nelle figure professionali richieste oggi e che segue i cambiamenti che Cisco ha deciso di far scendere in campo nel suo sistema di certificazioni. 

Le novità previste da Cisco 

A partire dal mese di febbraio 2020 entrano in campo delle modifiche importanti al sistema certificazioni Cisco. Prima di tutto, Cisco ha deciso di eliminare i prerequisiti, offrendo così a chi lavora nel mondo IT una maggiore flessibilità e le possibilità di trasformarsi con più velocità nelle figure richieste dalle azione di oggi. Per la CCNP non è quindi più obbligatorio essere in possesso della certificazione CCNA. Per la CCIE, non è più richiesto come prerequisito la certificazione CCNA o la CCNP. 

In secondo luogo è bene ricordare che da oggi in poi coloro che sono già in possesso delle certificazioni Cisco, possono facilmente rinnovarle sia tramite esame che con appositi crediti formativi. Gli esami di Cisco inoltre si trasformano in modulari. Per ottenere la certificazione quindi il corsista ha la possibilità di scegliere tra più moduli quello che risulta consono per le sua abilità e il suo percorso, così da diversificare il curriculum. 

Cisco ha infine deciso di affiancare a tutte queste importanti certificazioni IT, una nuova certificazione. Stiamo parlando della certificazioni DevNet sull’automazione del software. Cisco ha deciso di inserirla, in quanto queste sono competenze che sino ad oggi non avevano una certificazione di riferimento e che risultano sempre più richieste.

Il Corso CCNP Enterprise

Vega Training è da sempre in prima posizione nelle proposte formative del mondo IT e nelle certificazioni Cisco. Ha dato il via al nuovo corso CCNP enterprise proprio per continuare ad essere sulla cresta dell’onda e per seguire al meglio i cambiamenti che Cisco ha deciso di introdurre. 

Per accedere al corso, non è obbligatorio aver già conseguito la certificazione CCNA. Non sono previsti nemmeno altri prerequisiti. Il corso prevede gli stessi argomenti che sono stati sviluppati nel corso degli ultimi anni, ma con l’aggiunta di elementi di automazione e programmabilità. Oltre ad un esame core che è identico per tutti i corsisti e che tutti devono superare al fine di ottenere la certificazione, è possibile scegliere un esame di specializzazione tra Implementing Cisco Enterprise Advanced Routing and Services, Implementing Cisco SD-WAN Solutions, Designing Cisco Enterprise Network, Designing Cisco Enterprise Wireless Networks, Implementing Cisco Enterprise Wireless Network, Implementing Automation for Cisco Enterprise Solutions

Modalità di fruizione del corso 

Il corso messo a disposizione da Vega Training può essere seguito direttamente in aula, con lezioni quindi di stampo tradizionale. Può però essere seguito anche da remoto, con video lezioni in diretta grazie ad un sistema audio e video di alta qualità che garantisce fluidità. Per chi lo desiderasse, è possibile optare anche per l’auto apprendimento. Si tratta di tre diversi modi di studiare, che consentono a Vega Training di andare incontro al meglio alle esigenze di ogni corsista. Qualunque sia il metodo di studio scelto, il corsista ha libero accesso al laboratorio Cisco per fare pratica e assumere al meglio le competenze necessarie sulle propria spalle. Il laboratorio è fruibile anche da remoto, 24 ore su 24.

Come vestirsi per un primo appuntamento

Il ragazzo che incontrate ogni giorno al bar vi ha finalmente chiesto di uscire? Il vostro migliore amico si è accorto di voi e vi ha invitate a cena fuori, tanto che vi sentite un po’ come Lorelai e Luke di Una Mamme per Amica? Quell’uomo così affascinante che avete incontrato su Incontri.es ha deciso che vuole vederti di persona? Chiunque sia il tuo spasimante, è arrivato per te il momento di scegliere l’outfit per il vostro primo appuntamento.

Ecco qualche consiglio per evitare di commettere errori:

  • Sentirsi a proprio agio. Ogni donna ha nell’armadio dei capi di abbigliamento con cui si sente del tutto a proprio agio. Sono capi di abbigliamento confortevoli, che riescono a valorizzare al meglio il corpo e che riescono anche a rispecchiare il proprio modo di essere, la propria personalità. Sentirsi a proprio agio durante un primo appuntamento è importante. Ad un primo appuntamento c’è infatti sempre molta tensione, è normale sentirsi del tutto inadeguati, non si comprende appieno ciò che l’altro pensa e si crede che tutti gli occhi del mondo siano puntati su di noi. Sentirsi a proprio agio consente di allentare un po’ la tensione e di riuscire a vivere in modo piacevole questo incontro. Questo è vero, ma è vero anche che è necessario cercare di essere belle e sensuali. Se tutti i capi di abbigliamento che vi fanno sentire a vostro agio sono super sportivi, forse è meglio optare per qualcosa di diverso. In questo caso, scegliete solo una maglia o dei pantaloni e cercate qualcosa che si abbini alla perfezione creando un look un po’ più ricercato.
  • Un abito nuovo per il primo appuntamento? Meglio di no! Molte donne credono che un abito nuovo sia la scelta ideale, qualcosa da acquistare appositamente per l’occasione, da scegliere in base alla tipologia di uomo e di serata. In realtà non è detto che questa sia una scelta adeguata. Indossando un abito nuovo potreste scoprire di non essere a vostro agio quando ormai la serata ha preso il via. Oppure potreste scoprire che ha qualche difetto quando ormai è troppo tardi per cambiarsi. Consigliamo questa opzione quindi solo nel caso in cui l’appuntamento sia tra qualche giorno, magari persino tra una settimana, e abbiate la possibilità quindi di controllare con tutta calma il vestito a casa e magari anche di indossarlo per una giornata intera.
  • Valorizzare i propri punti di forza. Se volete essere sensuali e belle, dovete necessariamente a valorizzare i vostri punti di forza. Avete delle gambe da mozzare il fiato? Vietato nasconderle. Una bella minigonna e il gioco è fatto! Avete un décolleté da far valida a qualsiasi altra donna al mondo? Allora è questo il dettaglio che dovete evidenziare con uno scollo ad hoc, profondo e sexy. Valorizzare i propri punti di forza va bene, ma ricordate di non essere eccessive. Una minigonna che fa intravedere il sedere o uno scollo troppo, davvero troppo profondo potrebbero rendervi volgari agli occhi dell’uomo che state cercando di conquistare.
  • No ai tacchi vertiginosi. Sui tacchi vertiginosi è necessario saper camminare alla perfezione, pena il rischio di apparire come un elefante al vostro primo appuntamento anziché come una meravigliosa modella alle prese con una passerella. A nostro avviso però i tacchi vertiginosi sono una scelta un po’ azzardata per il primo appuntamento anche nel caso in cui sappiate camminarci benissimo. Potreste infatti aver valutato male l’altezza del vostro partner e potreste quindi metterlo in imbarazzo. Oppure potreste non aver capito che l’appuntamento necessita di un look un po’ più sbarazzino, magari perché è prevista una camminata nel verde oppure una partita a minigolf.
  • Make up e capelli. Per un primo appuntamento i capelli dovranno essere in perfetto ordine e dovrai avere un make up capace di valorizzare il tuo volto. Vero, ma niente eccessi! Il rischio infatti è di ottenere un look forzato, volgare e poco affascinante. Inoltre se non siete abituate ad indossare chili e chili di fondotinta o rossetti di un rosso fiammante, perché dovreste iniziare proprio adesso? Meglio un look ricercato ma semplice, possiamo assicurarvelo.